Costo di gestione rifiuti, secondo l’Istat aumento del 16,3%

Tra il 2010 e il 2017, l’indice di costo della gestione dei rifiuti è aumentato del 16,3%, trainato dagli acquisiti di beni e servizi (+22,1%), a fronte di andamenti più contenuti per le spese del personale (+6,7%) e del costo d’uso del capitale (+1,3%). Lo ha reso noto l’Istat, informando che dopo la crescita sostenuta registrata nel periodo 2010-2014, anno in cui la dinamica di … Continua a leggere Costo di gestione rifiuti, secondo l’Istat aumento del 16,3%

sprechi alimentari UE

Spreco di cibo, gli avanzi in discarica producono gas serra

Spesso non facciamo caso a quanto cibo sprechiamo, gli avanzi che finiscono in pattumiera sono ancora troppi. In Europa, ogni, anno, si producono tra i 118 e i 138 milioni di tonnellate di rifiuti ma solo il 25% di questi viene riciclato quindi trasformato in fertilizzante. In Italia solo nel 2016 si stimava uno spreco di cibo di 145 chili a famiglia e 63 chili a persona. … Continua a leggere Spreco di cibo, gli avanzi in discarica producono gas serra

Differenziata al 52%, ma l’Italia marcia a due velocità

Una crescita timida, timidissima. Nel 2016 in Italia la raccolta differenziata rimane “stazionaria” al 52%, quindi solo uno 0,4% in più rispetto al 2015. A rivelarlo è il settimo rapporto banca dati Anci – Conai, l’associazione dei comuni italiani e il consorzio nazionale imballaggi.  Il rapporto conferma la capillarità dell’accordo, basato su convenzioni per la raccolta e l’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio che interessano nel 2016 … Continua a leggere Differenziata al 52%, ma l’Italia marcia a due velocità

Liguria, Giampedrone: “Sì alla differenziata ma servono gli impianti”

Il tema dello smaltimento dei rifiuti diventa sempre più terreno di scontro politico. Da nord a sud, da destra a sinistra, l’argomento sembra creare divisioni e le parti non riescono mai a mettersi d’accordo. L’ultimo duello balzato agli onori della cronaca è quello tra la sindaca a cinque stelle Virginia Raggi e l’assessore alla regione Liguria Giacomo Giampedrone. La prima cittadina romana, ospite del programma di Giletti su La7 … Continua a leggere Liguria, Giampedrone: “Sì alla differenziata ma servono gli impianti”

Rifiuti, in Sicilia è emergenza: discariche piene e zero impianti

“Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi” scriveva Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel suo celebre Gattopardo. In Sicilia di cose ne sono cambiate negli ultimi anni, si sono susseguiti sindaci e governatori, ma il problema complesso e antico della gestione dei rifiuti sta ancora là, in attesa di essere risolto. Il neo governatore Nello Musumeci ha richiesto lo stato d’emergenza per una … Continua a leggere Rifiuti, in Sicilia è emergenza: discariche piene e zero impianti

rifiuti

Nasce Arera, l’Autorità nazionale di regolamentazione del settore rifiuti

L’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (Aeegsi) assume nuove competenze sui rifiuti e diventa “Arera” (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente). La legge di Bilancio di previsione 2018 ha infatti assegnato all’Autorità la regolazione anche del settore rifiuti, con specifici compiti da esercitare con gli stessi poteri e quadro di principi finora applicati negli altri settori già di competenza dell’Autorità (elettricità, … Continua a leggere Nasce Arera, l’Autorità nazionale di regolamentazione del settore rifiuti

Oli esausti diventano biocarburante: accordo tra Eni e Conoe

E se vi dicessimo che l’olio di semi usato per una frittura di pesce potrebbe diventare carburante? Non è fantascienza ma si tratta di un’operazione possibile. Gli oli vegetali e animali esausti possono essere trasformati in biocarburante. Già nel maggio scorso il Conoe, il consorzio nazionale che si occupa di raccogliere e trattare questi oli, aveva siglato un accordo con Eni per favorire e incrementare la … Continua a leggere Oli esausti diventano biocarburante: accordo tra Eni e Conoe

differenziata pozzuoli

Istat: aumenta la produzione di rifiuti urbani in 119 grandi città

“La produzione dei rifiuti urbani rappresenta uno degli indicatori di maggiore pressione nelle città italiane, non solo in termini ambientali ma anche in termini economici”. Questa una delle considerazioni contenute nel capitolo dedicato ai rifiuti della nuova edizione del Rapporto Ispra sulla qualità dell’ambiente urbano, basato sui dati raccolti in 119 città (116 capoluoghi di provincia e 3 città ad elevata densità abitativa). Un campione che rappresenta, … Continua a leggere Istat: aumenta la produzione di rifiuti urbani in 119 grandi città

differenziata pozzuoli

Rifiuti: comparto italiano in forte crescita, ma restano criticità strutturali

Vale mezza manovra finanziaria e cresce ad un ritmo più spedito del Pil, ma continua a reggersi sulla tassa comunale e, paradossalmente, non è eco compatibile. Luci e ombre del comparto italiano di gestione e recupero dei rifiuti, stando a quanto emerge dal Waste Strategy Annual Report 2017, elaborato da Althesys e presentato oggi a Roma nell’iniziativa “Rifiuti, una Strategia Nazionale verso il 2030”. Un quadro in … Continua a leggere Rifiuti: comparto italiano in forte crescita, ma restano criticità strutturali

Ispra, Rifiuti Urbani: diminuiscono i costi della differenziata

Presentata questa mattina presso la sala auditorium del ministero dell’Ambiente a Roma la XIX edizione del rapporto Ispra sui Rifiuti Urbani. Lo studio, contenente i dati relativi al 2016, evidenzia un inversione di tendenza sulla crescita della produzione di rifiuti in Italia, ma anche un costante miglioramento delle statistiche di raccolta differenziata a fronte di una leggera contrazione dei costi rispetto al 2015. Una contrazione dei costi solo … Continua a leggere Ispra, Rifiuti Urbani: diminuiscono i costi della differenziata