CONAI RICICLO

Etichettatura ambientale, il governo: “Proroga al 30 giugno 2022”

Prolungare la sospensione dell’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi fino al 30 giugno 2022. Lo prevede l’ultima bozza del decreto milleproroghe, approvato nei giorni scorsi dal governo

Tra i tradizionali rinvii di fine anno potrebbe spuntare ancora una volta quello dell’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi. Lo prevedrebbe il decreto legge ‘milleproroghe’ approvato dal governo e in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Stando alle bozze circolate nei giorni scorsi, la sospensione dell’obbligo, disposta prima in maniera parziale con il ‘milleproroghe’ dello scorso anno e poi confermata rispetto all’intera disciplina con il decreto legge ‘sostegni’ di marzo, dovrebbe slittare dal 31 dicembre 2021 al 30 giugno 2022. Allo stesso modo, i prodotti che alla data del 1 luglio 2022 risultino già immessi in commercio sebbene privi di etichettatura potranno essere commercializzati fino a esaurimento scorte.

Sei mesi in più per dare modo alle imprese coinvolte e al Ministero della Transizione Ecologica di sciogliere i dubbi interpretativi che ancora oggi accompagnano la lettura e applicazione della disciplina, nonostante due proroghe e una corposa nota di chiarimento da parte del dicastero. A questo proposito sempre il ‘milleproroghe’ prevede che entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento, il Ministro della Transizione Ecologica debba provvedere ad adottare, con decreto di natura non regolamentare, le linee guida tecniche per l’etichettatura. Una carenza, quella di indicazioni ufficiali e dettagliate per gli operatori soggetti all’obbligo, alla quale negli ultimi mesi aveva provato a sopperire, tra gli altri, anche il Conai, consorzio nazionale imballaggi, adottando proprie linee guida.

Per conoscere nel dettaglio i termini della nuova sospensione occorrerà aspettare la pubblicazione del ‘milleproroghe’ in Gazzetta Ufficiale. Anche perché le bozze circolate in questi giorni potrebbero richiedere ulteriori aggiustamenti. Infatti, sebbene l’ultima conferma della sospensione sia quella disposta con la legge di conversione del dl ‘sostegni’, la 69 del 21 maggio 2021, che aveva rinviato al 1 gennaio 2022 l’intera disciplina dell’etichettatura, la bozza di ‘milleproroghe’ in circolazione fa riferimento esclusivamente alla legge 21 del 26 febbraio 2021 di conversione del ‘milleproroghe’ 2021, che ne aveva invece disposto la proroga solo parziale (lasciando inalterati i termini di legge per l’indicazione del codice alfanumerico che identifica la natura del materiale d’imballaggio). Una scelta corretta dal punto di vista giuridico, dal momento che il decreto ‘sostegni’ era andato proprio a modificare la disposizione del ‘milleproroghe’ 2021, che però rischia di alimentare ulteriormente la confusione che già regna sovrana tra gli operatori. Motivo per cui le associazioni di categoria, a partire da Confartigianato, stanno preparando proposte di emendamento per rendere più chiaro ed esplicito il rimando alla disciplina di riferimento.

apeaksoft android data recovery 2 0 28 with crack apeaksoft blu ray player 6 1 16 with crack apeaksoft pdf converter ultimate 1 0 10 x64 with crack apeaksoft screen recorder 2 0 10 crack basecamp_474 free download with crack advanced xls converter crack

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *