Carta, nel 2023 fatturati giù del 26,6%. A rischio competitività e decarbonizzazione

L'industria cartaria italiana resta seconda in Ue per volumi di produzione e per riciclo, ma perde competitività a causa degli alti costi dell'energia e delle materie prime. Assocarta: "Serve prezzo unico europeo dell'energia"

Rifiuti urbani, transizione frenata da poca concorrenza e frammentazione

Per ridurre i gap tra nord e sud, e allineare l'Italia agli obiettivi europei di circolarità nella gestione dei rifiuti urbani servono più concorrenza e meno frammentazione, spiegano le aziende ...Leggi

Rifiuti urbani, frammentazione e gap impiantistico penalizzano il Sud

Il settore dei rifiuti urbani è ancora troppo frammentato. L'assenza di gestioni industriali, soprattutto al Sud, frena la corsa dell'Italia verso gli obiettivi europei di circolarità, con deficit di trattamento ...Leggi

Allarme biowaste: differenziata ferma e calo della qualità

Il CIC punta i riflettori sulle principali criticità del settore: in violazione della normativa nazionale, la raccolta differenziata non è ancora attiva in tutti i comuni, mentre continua il calo della qualità merceologica della frazione umida nonostante i Criteri Ambientali Minimi previsti dal Ministero dell'Ambiente. Su sfalci e potature "presto un decreto per semplificare la gestione come rifiuto urbano", ha anticipato la sottosegretaria Vannia Gava

Autodemolitori: obiettivo 85% di riuso e riciclo a un passo, ma servono tecnologia e innovazione

All’ADA Event focus sulle prospettive future per il settore della demolizione auto, sulla strada verso il nuovo regolamento europeo. Calò: "Solo chi raggiungerà l'obiettivo dell'85% di riuso e riciclo potrà ...Leggi

Biometano: incentivi ‘spaccati’ in due e imprese in fuga dalle prime graduatorie

L'introduzione dello scudo anti-inflazione ha spaccato in due il regime di incentivi al biometano finanziato dal PNRR: il 70% delle imprese entrate nelle prime graduatorie ha rinunciato all'assegnazione e si ...Leggi

Rifiuti tessili, in Ue solo il 12% è avviato a riuso o riciclo

Secondo la European Environment Agency nel 2020 circa 11,6 kg di rifiuti tessili urbani, quelli prodotti cioè da ogni singolo cittadino dell'Unione, sono sfuggiti ai sistemi di raccolta separata, a fronte dei 16 kg di rifiuti pro capite complessivamente generati

PFU, al via il registro ma è di nuovo allarme sulla raccolta

Istituito (con tre anni di ritardo) il registro informatico dei produttori e importatori di pneumatici, uno strumento per contrastare i fenomeni di evasione dagli obblighi della responsabilità estesa. Che anche ...Leggi

Biometano, le clausole anti inflazione sbloccano gli incentivi

Pubblicata la graduatoria del terzo ciclo di incentivi PNRR per il biometano: assegnato un coefficiente superiore al totale delle prime due tranche, segno che le clausole anti inflazione hanno funzionato. ...Leggi

L’economia circolare vale il 2,5% del PIL, ma sta rallentando

Stando all'ultimo rapporto del Circular Economy Network l'Italia resta prima tra le economie europee per circolarità, ma continua a perdere terreno