Boom del biometano da rifiuti: +20% nel 2022

Nel 2022, secondo ISPRA, gli impianti di digestione anaerobica dei rifiuti organici da raccolta differenziata hanno prodotto oltre 157 milioni di metri cubi di biometano, in aumento del 19,4% sull'anno precedente

Rifiuti urbani, frammentazione e gap impiantistico penalizzano il Sud

Il settore dei rifiuti urbani è ancora troppo frammentato. L'assenza di gestioni industriali, soprattutto al Sud, frena la corsa dell'Italia verso gli obiettivi europei di circolarità, con deficit di trattamento ...Leggi

Allarme biowaste: differenziata ferma e calo della qualità

Il CIC punta i riflettori sulle principali criticità del settore: in violazione della normativa nazionale, la raccolta differenziata non è ancora attiva in tutti i comuni, mentre continua il calo ...Leggi

Rifiuti urbani, secondo ISTAT le grandi città sono in ritardo

Stando ai dati diffusi da ISTAT nell'ultimo rapporto sulla qualità dell'ambiente urbano, le città metropolitane sono in ritardo sulla raccolta differenziata. Napoli, terza città d'Italia, è tra gli ultimi dieci capoluoghi a livello nazionale

Autodemolitori: obiettivo 85% di riuso e riciclo a un passo, ma servono tecnologia e innovazione

All’ADA Event focus sulle prospettive future per il settore della demolizione auto, sulla strada verso il nuovo regolamento europeo. Calò: "Solo chi raggiungerà l'obiettivo dell'85% di riuso e riciclo potrà ...Leggi

Rifiuti tessili, in Ue solo il 12% è avviato a riuso o riciclo

Secondo la European Environment Agency nel 2020 circa 11,6 kg di rifiuti tessili urbani, quelli prodotti cioè da ogni singolo cittadino dell'Unione, sono sfuggiti ai sistemi di raccolta separata, a ...Leggi

Biometano, le clausole anti inflazione sbloccano gli incentivi

Pubblicata la graduatoria del terzo ciclo di incentivi PNRR per il biometano: assegnato un coefficiente superiore al totale delle prime due tranche, segno che le clausole anti inflazione hanno funzionato. Ma a impedire il decollo del meccanismo di sostegni restano le tempistiche serrate e i nodi delle connessioni. Prossima gara al via il 3 giugno, estesa anche al revamping di impianti a biogas da rifiuti

L’economia circolare vale il 2,5% del PIL, ma sta rallentando

Stando all'ultimo rapporto del Circular Economy Network l'Italia resta prima tra le economie europee per circolarità, ma continua a perdere terreno

Industria, Italia ai vertici in Ue per efficienza ed emissioni. Ma la burocrazia frena il percorso

L'industria italiana vanta performance di primo piano in termini di efficienza dei processi e di decarbonizzazione, spiega ISPRA. Anche grazie al recupero degli scarti. Che però non riusciamo ancora a ...Leggi

Abiti usati, le imprese: “Filiera italiana a rischio collasso”

La filiera italiana degli abiti usati è un'eccellenza di livello continentale, dicono i numeri. Ma rischia il collasso per l'aumento dei costi di gestione delle frazioni non riutilizzabili. Anche perché il riciclo non decolla. Gli operatori: "I nuovi sistemi EPR non duplichino quello che c'è già ma coprano i costi non sostenibili per il sistema"