Terreni più produttivi, con costi minori e zero CO2: così il compost può salvare la nostra agricoltura

L’Italia produce ogni anno più di due milioni di tonnellate di fertilizzante organico da riciclo. Grazie al compost, dicono i ricercatori, aumenta la produttività delle colture orticole, si tagliano le emissioni e ci si affranca dalla dipendenza dai fertilizzanti di sintesi. Ma serve una nuova strategia di comunicazione per superare paure e pregiudizi. Se n’è discusso a Napoli in una tavola rotonda promossa da Castaldo High Tech Spa con la media partnership di Ricicla.tv Continua a leggere Terreni più produttivi, con costi minori e zero CO2: così il compost può salvare la nostra agricoltura

Recupero energetico, Ref spiega perché escluderlo dalla tassonomia è un errore

Il recupero energetico dei rifiuti non riciclabili può contribuire alla transizione ecologica ed energetica, ma l’esclusione dalla tassonomia UE e l’inclusione nello schema ETS vanno nella direzione opposta, favorendo discarica e emissioni. Lo scrive il Laboratorio Ref Ricerche nel suo ultimo position paper Continua a leggere Recupero energetico, Ref spiega perché escluderlo dalla tassonomia è un errore

Rifiuti da costruzione e demolizione, l’allarme: “A gennaio impianti chiusi e filiera paralizzata”

Il decreto end of waste sui rifiuti da costruzione e demolizione inviato a Bruxelles rischia di diventare la pietra tombale per il settore del riciclo. Anpar: “Criteri troppo restrittivi ci costringeranno a fermare le attività a partire da gennaio” Continua a leggere Rifiuti da costruzione e demolizione, l’allarme: “A gennaio impianti chiusi e filiera paralizzata”

Tariffe per gli impianti, al Sud solo la Puglia sceglie il nuovo metodo Arera

Solo otto regioni hanno comunicato la classificazione degli impianti per attivare il sistema di tariffe al cancello introdotto da Arera. Al Sud risponde solo la Puglia, mentre al Nord le scelte delle Regioni riducono gli spazi del libero mercato, soprattutto per i rifiuti organici Continua a leggere Tariffe per gli impianti, al Sud solo la Puglia sceglie il nuovo metodo Arera

Dal rottame al macero: è scontro sull’export delle materie prime seconde

L’esame del decreto ‘Ucraina bis’ riaccende lo scontro tra produttori e utilizzatori di materia prima seconda. Dopo la stretta all’export di rottami è il mondo delle cartiere a chiedere il giro di vite sulle spedizioni extra Ue di macero. Ma l’associazione dei riciclatori replica: “Surplus di mercato rende inutile e dannosa ogni restrizione” Continua a leggere Dal rottame al macero: è scontro sull’export delle materie prime seconde