imballaggi plastica

Smaltimento rifiuti, l’attestazione obbligatoria ma non si sa per chi

È una condizione imprescindibile per assolvere agli obblighi di legge sulla responsabilità del produttore di rifiuti avviati a smaltimento intermedio, peccato però che nessuno sappia con esattezza come o cosa fare per rispettarla, né tanto meno quando farlo. Già, perché a 15 anni dalla sua prima comparsa, la cosiddetta “attestazione di avvenuto smaltimento” resta ancora oggi per tanti versi un mistero. Non un mistero recente, o quanto … Continua a leggere Smaltimento rifiuti, l’attestazione obbligatoria ma non si sa per chi

Bilancio

Tari e nuovi rifiuti urbani: ecco i chiarimenti del governo

I primi chiarimenti del governo sull’applicazione della Tari alla luce della nuova disciplina sulla classificazione dei rifiuti introdotta dal decreto legislativo 116 del 2020 Le utenze non domestiche potranno comunicare entro il 30 giugno di ogni anno la volontà di affidarsi, nell’esercizio successivo, al mercato e non al servizio pubblico per la gestione dei propri rifiuti urbani. I comuni dal canto loro dovranno prevedere, nei propri regolamenti Tari, riduzioni della … Continua a leggere Tari e nuovi rifiuti urbani: ecco i chiarimenti del governo

Rifiuto urbano

Rifiuti urbani, ecco cosa non va nella nuova classificazione

I rifiuti un tempo speciali “assimilati” o “assimilabili” sono diventati rifiuti urbani tout-court. La norma però presenta difficoltà interpretative e applicative a ogni livello della filiera. Dai comuni alle imprese: perché ce l’hanno tutti con la nuova classificazione dei rifiuti urbani introdotta dal decreto legislativo 116? Cerchiamo di fare chiarezza. Operativa dal 1 gennaio, la disciplina ha ridefinito il perimetro dei rifiuti speciali e di quelli urbani, facendo rientrare tra questi ultimi un … Continua a leggere Rifiuti urbani, ecco cosa non va nella nuova classificazione

Bilancio

Rifiuti urbani, il Ministero: «No alla proroga della nuova classificazione»

«Il Ministero – dice una fonte vicina agli uffici di Viale Cristoforo Colombo – teme che lo slittamento possa portare all’apertura di una procedura d’infrazione europea» Il Ministero dell’Ambiente respinge definitivamente la richiesta di proroga della nuova classificazione dei rifiuti introdotta dal decreto legislativo 116 del 2020. Rispedita al mittente con “parere contrario” l’ultima proposta di emendamento al disegno di legge di conversione del decreto “milleproroghe” – sul quale oggi … Continua a leggere Rifiuti urbani, il Ministero: «No alla proroga della nuova classificazione»

Rifiuti, pubblicato il nuovo MUD 2021: tutte le novità

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con il nuovo Modello Unico di dichiarazione Ambientale (MUD) per l’anno 2021 a sostituzione integrale di quello vigente. Il termine ultimo per la presentazione è fissato al 16 giugno di quest’anno. Il modello è stato rivisto, si legge nel Dpcm, «così da poter acquisire i dati relativi ai rifiuti da tutte le categorie di … Continua a leggere Rifiuti, pubblicato il nuovo MUD 2021: tutte le novità

albo gestori ricicla news

Formulari rifiuti: al via ViViFir, nuovo sistema di vidimazione digitale

Entrerà in funzione a partire dal 1 marzo il nuovo applicativo per la vidimazione virtuale dei formulari di identificazione dei rifiuti, messo a punto dalle Camere di Commercio Mentre proseguono i tavoli tecnici con le principali associazioni di categoria per la definizione del prototipo sperimentale del nuovo sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti, il RenTri, è pronta al debutto la modalità virtuale di vidimazione dei … Continua a leggere Formulari rifiuti: al via ViViFir, nuovo sistema di vidimazione digitale

Rifiuti, ecco il nuovo metodo tariffario di Arera

Incentivare il miglioramento dei servizi di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti, omogeneizzare le condizioni nel Paese, garantire trasparenza delle informazioni agli utenti. Sono questi i principi basilari del metodo tariffario servizio integrato di gestione dei rifiuti varato oggi dall’Autorità di regolazione dell’energia e dell’ambiente che ha anche fissato gli obblighi di trasparenza verso gli utenti. Le nuove regole, definite con un ampio processo di consultazione che ha … Continua a leggere Rifiuti, ecco il nuovo metodo tariffario di Arera

Ricicla.tv sigla protocollo con l’Ato Napoli 1

Nove comuni per oltre un milione e 300mila abitanti e circa 700mila tonnellate annue di rifiuti urbani da raccogliere e avviare a trattamento. Sono i numeri dell’Ambito Territoriale Ottimale Napoli 1, l’ente pubblico responsabile della programmazione organizzazione e controllo sull’attività di gestione del servizio dei rifiuti solidi urbani nel capoluogo campano e nei comuni della zona nord-orientale della provincia. Obiettivo garantire efficienza ed economicità in … Continua a leggere Ricicla.tv sigla protocollo con l’Ato Napoli 1

End of waste, Regione Lombardia: “Salve le autorizzazioni già rilasciate”

Nell’attesa che il governo Conte bis torni ad occuparsi della questione end of waste, e dello stallo sul rilascio delle nuove autorizzazioni al riciclo provocato da una sentenza del Consiglio di Stato e aggravato dall’entrata in vigore del decreto Sblocca Cantieri, c’è chi fa da sé provando a scongiurare il blocco totale delle imprese di recupero dei rifiuti. Come la Regione Lombardia, che nei giorni scorsi ha rilasciato … Continua a leggere End of waste, Regione Lombardia: “Salve le autorizzazioni già rilasciate”

Ecco il nuovo Mud: scadenza al 22 giugno 2019

C’è tempo fino al prossimo 22 giugno per la presentazione del MUD, il Modello Unico di Dichiarazione ambientale. Con il DPCM 24 dicembre 2018,  pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 22 febbraio 2019, è stato infatti approvato il nuovo modello della dichiarazione annuale obbligatoria, che sostituisce integralmente quello dello scorso anno. Per questo, ai sensi dell’art. 6 della legge 70 del 1994, il termine ultimo per la … Continua a leggere Ecco il nuovo Mud: scadenza al 22 giugno 2019