Daniele Gizzi è il nuovo presidente dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali

Ingegnere ambientale, Gizzi prende le redini dell’ente dopo la scomparsa di Eugenio Onori. “Ha sempre mostrato una straordinaria capacità di ascolto, sta a noi non sprecare questo patrimonio culturale che Onori ci ha lasciato”

Daniele Gizzi è il nuovo presidente del Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali. Lo ha stabilito il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, con un decreto di nomina pubblicato nel pomeriggio di oggi sul sito ufficiale dell’ente. Ingegnere ambientale con una lunga esperienza nel mondo delle imprese della green economy e dell’economia circolare, Gizzi è responsabile delle politiche ambientali per Confartigianato e resterà alla presidenza dell’Albo fino al 2023, data della naturale scadenza dell’attuale Comitato, in carica dal 2018.

Tra gli impegni che attendono il neo nominato presidente, la gestione della nuova piattaforma digitale delle autorizzazioni al riciclo, il Recer, ma soprattutto il completamento della fase di sperimentazione del nuovo sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti, il RenTri. “Sarà il punto d’incontro tra la transizione digitale e quella ecologica, i due pilastri del Piano nazionale di ripresa e resilienza – aveva spiegato Gizzi in occasione del Green Symposium 2021 – occorre garantire il pieno coinvolgimento di tutti gli stakeholder per arrivare nel modo migliore all’avvio di un sistema che ci proietterà nel futuro eliminando definitivamente il cartaceo”.

Daniele Gizzi prende le redini dell’Albo dopo la scomparsa di Eugenio Onori, alla guida dell’ente fin dalla sua nascita nel 1993. “Ha sempre mostrato una straordinaria capacità di ascolto, che puntualmente traduceva nella risoluzione dei problemi delle imprese, anche di quelle più piccole – aveva detto Gizzi ai microfoni di Ricicla.tv – sta a noi non sprecare questo patrimonio culturale che Onori ci ha lasciato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *