Differenziata, strategie di sviluppo: workshop a Pozzuoli


convegno pozzuoli rnews

Riciclare significa risparmiare risorse del pianeta, salvaguardare l’ambiente e realizzare quel virtuoso modello di economia circolare che l’Europa impone. Una raccolta differenziata spinta e puntuale, è il primo passo verso il raggiungimento degli obiettivi di legge. Parte da Pozzuoli il confronto sui nuovi modelli di gestione dei rifiuti urbani che devono assicurare alla Campania un posto di rango tra le Regioni maggiormente impegnate a conseguire i risultati che una recente legge regionale, la n.14 del 2016, impone.

La scelta di Pozzuoli è motivata dai numeri. Li snocciola l’assessore comunale all’ambiente, Francesco Cammino: «In 5 anni abbiamo portato la raccolta differenziata dal 20 al 76,8% abbattendo del 30% il costo in bolletta per i cittadini. Risultati senza precedenti che sono valsi al nostro Comune, numerosi riconoscimenti ma soprattutto hanno rappresentato lo sprone a fare sempre meglio – poi l’assessore chiosa – con il workshop di sabato, non vogliamo sottolineare i risultati raggiunti, ma dimostrare che ci sono ancora margini di miglioramento grazie alle nuove tecnologie di cui il Comune si sta dotando».

Nuovi Enti di coordinamento, Ambiti di competenza oramai definiti, associazioni di categoria e amministratori, si confronteranno durante il workshop che avrà luogo sabato 27 maggio, a partire dalle ore 9:30 presso palazzo Toledo a Pozzuoli. Aprirà i lavori Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania. Interverranno Romeo Melillo, dirigente dell’ufficio Ambiente della Regione. Antonio Poziello, presidente dell’Ato Napoli 2. Elisabetta Perrotta, direttore di Fise- Assoambiente. Nicola Boccalone, amministratore unico di Irpina Ambiente. Roberto Di Molfetta, responsabile dell’area riciclo e recupero Comieco. Ovviamente parleranno della loro esperienza Francesco Cammino, assessore all’ambiente del comune di Pozzuoli e il sindaco del comune flegreo, Vincenzo Figliolia. Modererà l’incontro il giornalista Massimo Calenda.

Nessun commento

Commenta

Realizzato da