Monviso: la scalata al record sarà a “impatto zero”


gemelli monviso ok

La sfida dei Gemelli Dematteis al “Re di Pietra” sarà un’impresa non solo sportiva, ma anche nel segno della sostenibilità e dell’attenzione all’ambiente. Bernard e Martin Dematteis – che nelle scorse settimane hanno annunciato il loro tentativo di battere il record di ascesa al Monviso, che dura da oltre tre decenni, dando appuntamento a venerdì 8 settembre – intendono utilizzare l’evento anche per lanciare un forte messaggio “green”, a favore della salvaguardia dell’ambiente.

«Il punto di partenza è il nostro grande amore per la montagna, in particolare per la Biosfera del Monviso, un ecosistema unico e ricco di biodiversità, che va tutelato – spiegano – Abbiamo quindi pensato, in occasione del nostro tentativo di record, di richiamare l’attenzione di tutti sulle tematiche ecologiche e dare un segnale forte per risvegliare le coscienze sulla necessità di impegnarsi, anche e soprattutto in eventi sportivi di grande impatto, a protezione di un habitat naturale messo in serio pericolo dai cambiamenti climatici, dall’abbandono dei rifiuti e dai cattivi comportamenti dell’uomo».

L’evento e tutta l’organizzazione saranno all’insegna dell’ecosostenibilità, in un ideale abbraccio tra agonismo sportivo e agonismo ambientale. L’appuntamento di venerdì 8 settembre a Pian del Re avrà come partner la Cooperativa ERICA, che negli ultimi anni si è specializzata nell’organizzazione di eventi a ridotto impatto ambientale, a partire dalle ultime due edizioni del Giro d’Italia con il progetto “Ride Green”, dal Tor des Gèants e dal 4K Endurance Trail in Valle d’Aosta.

Tra le iniziative messe in campo è prevista l’organizzazione della raccolta differenziata al “village” che sarà organizzato nei pressi della partenza (prevista alla sorgente del Po), con attenzione alla differenziazione dei rifiuti e al loro avvio al riciclo. Verranno organizzate eco-isole, costantemente monitorate dai volontari, per fare sì che il pubblico e gli appassionati che si troveranno a partecipare possano gettare correttamente i loro rifiuti, ricevendo informazioni preziose sulla raccolta. È altresì prevista la partnership con CiAl – Consorzio nazionale per il riciclo degli imballaggi in alluminio, che metterà anche in palio tra i partecipanti alla giornata una Ricicletta (bicicletta realizzata grazie al riciclo dell’alluminio) e con operatori del mondo del recupero delle plastiche.

Inoltre, il villaggio sarà alimentato esclusivamente con pannelli fotovoltaici: energia rinnovabile e a impatto zero, fornite dal partner tecnico Sial. Ai partecipanti verranno forniti gadget riutilizzabili e realizzati in materiali innovativi, a partire dalla StonePaper, speciale carta tipografica realizzata a partire dagli scarti di lavorazione delle rocce calcaree. Un’attenzione particolare sarà infine data alla prevenzione dei rifiuti alla fonte (minore produzione) e alla sostenibilità dei trasporti. Tante azioni e tanto impegno che renderanno l’impresa dei Gemelli Dematteis anche un’impresa ambientale e un messaggio forte per tutti, non solo in ambito sportivo.

Nessun commento

Commenta

Realizzato da