Green Med Symposium 2022

Napoli al centro del Mediterraneo, torna il Green Med Symposium

Convegni, dibattiti, orientamento, mostre, aree demo, laboratori e spettacolo: dall’8 al 10 giugno alla stazione Marittima di Napoli ritorna il Green Med Symposium per ospitare momenti di confronto sulle grandi sfide della transizione ecologica. D’Ambrosio: “Colmare il gap tra Nord e Sud del Paese, massimizzando i profitti degli investimenti europei attraverso i fondi del PNRR

Sviluppo sostenibile, economia circolare, transizione ecologica: tre giorni di dibattito per dare risposta alle grandi sfide del nostro tempo. Torna il Green Med Symposium, dall’8 al 10 giugno presso la Stazione Marittima di Napoli, con un programma ancora più ricco di momenti di confronto e dibattito sul futuro green del nostro Paese. Una tre giorni dedicata ai temi strategici dell’ambiente, del ciclo virtuoso dei rifiuti e delle opportunità fornite dai fondi europei, vedrà alternarsi ben cento relatori, sei symposia, dieci appuntamenti di carattere divulgativo, quattro corsi di formazione di tre giornate ciascuno a cura di Ispra, oltre a momenti di orientamento gestiti dai principali Atenei della Campania e non solo.

Tra le grandi novità in programma per quest’anno il prezioso coinvolgimento dei Paesi del Mediterraneo, con un meeting di chiusura al quale parteciperanno esponenti delle istituzioni, esperti e tecnici del settore. “L’obiettivo è quello di riuscire a colmare il gap tra Nord e Sud del Paese massimizzando l’efficienza degli investimenti garantiti dai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Per farlo bisogna inaugurare una stagione di dibattito e confronto tra Istituzioni, imprese e cittadini”, dice Monica D’Ambrosio, coordinatrice del comitato di indirizzo che vanta i massimi esperti italiani sui temi della green economy.

E saranno proprio l’economia verde e la sostenibilità a ispirare, tra le altre cose, una mostra d’arte e una galleria fotografica, un’esposizione di abiti e accessori frutto di recupero, reimpiego e riciclo, che sarà possibile ammirare visitando il centro congressi dove gli organizzatori allestiranno anche una piccola fabbrica della sostenibilità. Grande spazio quest’anno sarà dedicato alle startup, che oltre a partecipare in presenza con un desk a loro assegnato a titolo gratuito potranno concorrere all’assegnazione di premi in denaro per progetti innovativi a supporto della transizione ecologica, in occasione della serata dedicata al Premio Claudio Cicatiello, in programma per l’8 giugno e condotta dall’influencer green Lucia Cuffaro.

L’evento è promosso da Maidiremedia e IEG, Italian Exhibition Group, con Ricicla.tv ed Ecomondo, e la partecipazione della Regione Campania come partner istituzionale, di Ispra-Snpa in qualità di partner scientifico e di Conai, main sponsor dell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *