Comieco

“Vecchio cartone”, la nuova canzone di Elio e le Storie Tese per Comieco

Comieco presenta il nuovo brano inedito di Elio e Le Storie Tese, “Vecchio cartone”, per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di una raccolta differenziata di qualità.

Fare tanta raccolta differenziata è importante ma è importante anche farla bene. Eppure sono ancora tanti i cittadini che commettono errori quando conferiscono i propri rifiuti. Troppi gli intrusi che troviamo nei contenitori, anche perché restano ancora tanti i dubbi degli italiani in tema di raccolta, come emerso da uno studio svolto da AstraRicerche per il consorzio Comieco.  «C’è ancora molta strada da fare, gli imprecisi sono una percentuale piccola ma resistente, mentre i confusi, quelli che ancora non sanno esattamente cosa va buttato e dove, sono parecchi», Ernesto Assante, giornalista e critico musicale.

Già, perché se canticchi un motivetto, imparerai più in fretta le regole da seguire. Ecco perché Elio e le Storie Tese hanno presentato un brano inedito realizzato per Comieco che li vede diventare messaggeri di una campagna per sensibilizzare i cittadini di ogni età sull’importanza di una raccolta differenziata di qualità. «Noi siamo nati ambientalisti, ci siamo messi al servizio di chi vuole trasferire dei messaggi utili», dice Elio, frontman del gruppo musicale “Elio e Le Storie Tese”.

La musica pop come forma artistica di impatto capace di trasferire emozioni e contenuti diventa uno strumento fondamentale per educare alla corretta raccolta differenziata. “Gli Italiani, nel complesso, sono un popolo virtuoso: nel 2019 la raccolta differenziata di carta e cartone ha raggiunto i 3,5 milioni di tonnellate e l’81% degli imballaggi a base cellulosica è stato avviato a riciclo” – commenta Amelio Cecchini, Presidente di Comieco. Musica e carta, dunque, il trait d’union è un semplice numero: 7 sono le note così come 7 sono le vite che può avere la carta, proprio come i gatti, ma solo se i cittadini fanno correttamente la raccolta differenziata. «Anche la musica può aiutare – spiega Amelio Cecchini, Presidente Comieco – e allora noi abbiamo deciso di provare, così come faremo con tutti gli altri mezzi, la radio, la musica, tutto quello che può essere necessario per poter raggiungere questo obiettivo. C’è ancora da fare, ma l’85% lo abbiamo raggiunto. Ora dobbiamo concentrarci sulla qualità di questa differenziata».

In base ai risultati dell’indagine, 4 intervistati su 10 nutrono ancora molti dubbi in materia di raccolta di carta e cartone: il 45,4% si definisce confuso e il 44% si considera bravo ma insicuro. Più di 1 italiano su 2 dichiara di ricorrere al bidone dell’indifferenziata in caso di dubbi. Da qui nasce “Vecchio Cartone”, brano composto da Elio e Le Storie Tese, che si pone l’obiettivo di insegnare le regole della corretta raccolta differenziata. Meno errori nel cassonetto significano, infatti, riciclo di maggiore qualità. «Il primo dato importantissimo – precisa Carlo Montalbetti, Direttore Generale Comieco – è che questo pubblico che rappresenta gli italiani con le diverse fasce d’età e collocazione geografica identifica nelle diverse forme artistiche, con quasi il 75%, una modalità importante che va utilizzata per la sensibilizzazione ambientale».

Una precisa comunicazione è fondamentale per veicolare messaggi importanti e la musica può essere il migliore strumento per farlo. Lo pensano anche gli italiani, come spiega Cosimo Finzi, ricercatore e direttore di AstraRicerche: «Comunicare in modo semplice e chiaro è la prima richiesta degli italiani che concordano con l’affermazione “meno errori ci sono e maggiore è la raccolta, il riciclo effettivo e anche i costi che ne possono derivare per la comunità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *