Redazione Ricicla.tv
06/06/2023

Porte aperte alle fabbriche dell’economia circolare

Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2023 alle 10:06

Le fabbriche dell’economia circolare aprono le porte nella Giornata Mondiale dell’Ambiente: è la quinta edizione di ‘Impianti Aperti’, il ciclo di virtual tour contro pregiudizi e sindromi nimby promosso da Assoambiente


Porte aperte agli impianti di gestione dei rifiuti contro pregiudizi e sindromi ‘nimby’. Torna per la quinta edizione ‘Impianti Aperti’, il ciclo di virtual tour promosso da Assoambiente, l’associazione delle imprese del waste management, celebra la giornata mondiale dell’ambiente. Un’iniziativa che anche quest’anno cade nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, a sottolineare la centralità delle strategie industriali di gestione dei rifiuti nelle politiche per lo sviluppo sostenibile dei territori. “Da diversi anni – afferma il Presidente Assoambiente Chicco Testa – con questa campagna desideriamo far comprendere che una gestione corretta e sostenibile dei rifiuti è un passo importante nel percorso di maggior tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini e di reale transizione ecologica ed energetica nel nostro Paese”.

Dagli impianti per il riciclo dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche ai termovalorizzatori fino alle discariche controllate. Sul sito Assoambiente sono disponibili tutti i video che illustrano le attività di alcune tra le più innovative aziende protagoniste, con i loro impianti necessari allo sviluppo sostenibile dei territori e alla piena applicazione dell’economia circolare Un ruolo strategico, per sviluppare il quale serve però superare paure e pregiudizi. “Gli impianti troppo spesso avversati sul territorio, sono luoghi in cui l’economia circolare prende corpo concretamente, sono indispensabili per la tutela dell’ambiente, per evitare dispersioni di elementi e materiali che possono causare l’inquinamento dell’aria, del mare e della terra e per valorizzare gli scarti”, spiega Testa.

Otto le aziende protagoniste dei virtual tour di ‘Impianti Aperti’:

  • ORIM e il recupero dei metalli strategici – A Macerata l’impianto della ORIM estrae dai catalizzatori provenienti dalle industrie chimiche e petrolchimiche metalli strategici come vanadio, molibdeno, nichel, cobalto, rame, argento, platino e palladio.
  • La Filippa, la discarica ad esclusivo servizio dell’economia circolare – A Cairo Montenotte nella discarica de La Filippa vengono smaltiti rifiuti speciali non pericolosi e non putrescibili. Un impianto ideato e realizzato ad esclusivo servizio dell’economia circolare.
  • Azzurra, la gestione efficace ed ecosostenibile dei rifiuti industriali – A Villastellone in provincia di Torino si trova la Piattaforma Polifunzionale Azzurra della società del Gruppo Marazzato dedicata alla raccolta, trasporto, selezione, trattamento e smaltimento dei rifiuti.
  • Eso Recycling, nuova vita anche per i DPI – A Tolentino (Macerata) opera Eso Recycling con l’impianto pilota “Amato Cannara” che tratta rifiuti sportivi, dispositivi di protezione individuale e indumenti, valorizzandone i singoli componenti e dando vita a nuovi prodotti.
  • Ecologica Naviglio, l’impianto che garantisce sostenibilità alle industrie – L’impianto di depurazione delle acque reflue e dei rifiuti industriali di Ecologica Naviglio si trova a Robecchetto Con Induno (MI) e si rivolge ad aziende locali del comparto moda e conciario e al ritiro di rifiuti allo stato liquido da trasporto su gomma di aziende delle più disparate attività.
  • Barricalla, l’ecosistema che genera futuro – L’impianto di smaltimento per i rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, è in grado di fornire, grazie a un sistema fotovoltaico, 1,9 GWh di energia e apre le porte alla collettività il 16 giugno con visita guidata e con attività ludiche.
  • Edison Next, il termovalorizzatore a servizio dell’economia circolare – A Melfi aprirà fisicamente le porte per visite guidate l’impianto di termovalorizzazione di Edison Next che tratta rifiuti urbani e speciali, pericolosi e non pericolosi, con recupero di energia.
  • Herambiente, soluzioni per la transizione ecologica – Continua ricerca di soluzioni innovative per accompagnare le aziende verso la transizione ecologica. È questo l’obiettivo di Herambiente, leader nel trattamento dei rifiuti e nel recupero di energia e materia. 

Le aziende concorreranno al Premio Ambasciatori dell’Economia Circolare che ha come obiettivo promuovere il valore della comunicazione per combattere pregiudizi e stereotipi sul settore dei rifiuti. Il riconoscimento verrà conferito durante l’evento dedicato al PIMBY GREEN 2023, che si terrà a Roma il prossimo 18 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *