Presentata Ecomondo Brasil 2017: l’America Latina dice “sì” alla sostenibilità


ecomondo-brasil

Anche nel 2017 il Brasile porterà in fiera la sua voglia di giocare da protagonista nella partita mondiale dello sviluppo sostenibile. Si svolgerà dal 24 al 26 ottobre del prossimo anno, presso il Transamérica Expo Center di Santo Amaro a San Paolo, l’edizione 2017 di Fimai Ecomondo Brasil, la fiera sudamericana cugina della principale manifestazione italiana (e seconda in Europa) dedicata ai temi della green e circular economy. A pochi giorni dall’inizio dell’edizione numero venti della fiera in Italia – a Rimini dall’8 all’11 novembre prossimi –  Ivo Nardella, direttore generale del Gruppo Tecniche Nuove, e Paolo Audino, International Business Development Director di Rimini Fiera hanno presentato ufficialmente Ecomondo Brasil 2017.

Una kermesse, quella brasiliana, che al pari della versione italiana punta ad essere molto più di una semplice fiera di settore, ponendosi anche e soprattutto come importante strumento di comunicazione e di sviluppo di contenuti. Ecomondo, infatti, ha da sempre fatto dei convegni scientifici uno dei suoi asset principali. Come noto, il modello si basa sull’attivazione di un Comitato Tecnico Scientifico che genera, durante tutto l’anno, contenuti tecnici di alto profilo che saranno poi discussi all’interno della fiera. Basandosi su questo modello vincente, Rimini Fiera ha esportato la propria esperienza in Brasile già dallo scorso anno con la realizzazione di Fimai Ecomondo Brasil, che ha visto la presenza di 40 espositori nazionali e internazionali, provenienti da Paesi quali Italia, Cina, Germania, Polonia e Canada, e ha accolto più di 4mila visitatori altamente qualificati. Per l’edizione 2017, l’obiettivo è di affermare l’appuntamento nel Paese sudamericano.

La proposta é infatti quella di una manifestazione multisettoriale, che metta in contatto imprese di ogni settore con le prospettive della green e circular economy, e che veda la presenza di un Comitato Tecnico Scientifico per lo sviluppo di contenuti a vantaggio delle singole aree tematiche. Per l’edizione 2017 i driver  saranno due: Waste to Energy e Technology Waste, con lo sviluppo di altre tematiche. La fiera punta ad essere riferimento dei professionisti del mercato e delle istituzioni, fornendo le soluzioni più adeguate a tutela dell’ambiente e per la promozione della sostenibilità, con il supporto dei partner, degli espositori e dei visitatori, a vantaggio del loro business e di un orizzonte internazionale. Le dichiarazioni delle autorità intervenute in fiera hanno evidenziato il carattere innovativo della manifestazione, capace di stimolare lo spirito imprenditoriale “green” necessario a collocare il Brasile allo stesso livello dei Paesi europei, e di incoraggiare affari tra gli operatori del mercato ambientale in tutta l’America Latina.

Nessun commento

Commenta

Realizzato da