Ciao Eugenio

Con la scomparsa del Presidente dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali Eugenio Onori, Ricicla.tv perde il padre nobile di cui ogni piccola realtà ai primi passi ha bisogno, per andare spedita lungo il sentiero della lealtà e dell’onestà. Il suo insegnamento rimarrà sempre vivo nelle nostre parole e nei nostri racconti

Te ne sei andato in un attimo. Inaspettatamente.

Lasciando una voragine sotto i piedi di chi voleva camminare ancora accanto a te.

Tu che hai sempre usato chiarezza e sfrontatezza nei rapporti, tu che hai sempre avuto una visione disincantata ma leggiadra delle cose, tu che hai sempre affrontato con pragmatismo ogni sfida trasformando in successo ogni scommessa, hai avuto fretta di lasciare un posto che nessuno avrebbe mai potuto occupare con te in vita.

Perché l’Albo è la casa che tu hai costruito. Mura trasparenti, pilastri di lealtà, robusti e solidi, una casa accogliente per le imprese in cerca di supporto, per i giornalisti come noi, in cerca di riferimenti e verità. E la verità oggi caro Eugenio, è che abbiamo perso un grande uomo delle istituzioni, un grande consigliere, un grande e instancabile lavoratore.

Noi di Ricicla.tv abbiamo perso anche il padre nobile di cui ogni piccola realtà ai primi passi ha bisogno, per andare spedita lungo il sentiero della lealtà e dell’onestà. Ci hai seguiti, accompagnati, a volte guidati. Ci hai reso migliori.

Il tuo insegnamento rimarrà sempre vivo nelle nostre parole e nei nostri racconti.

Sarai sempre con noi.

Ciao Eugenio.

12 pensieri riguardo “Ciao Eugenio

  1. Pochi uomini mi hanno segnato professionalmente : lui è stato uno dei più importanti. Risolveva tutto con le norme ed il buon senso……mi ha lasciato un vuoto autentico

  2. Condivido anche le virgole di questo ritratto professionale, morale e umano di Eugenio, un Presidente assolutamente irripetibile da cui noi abbiamo avuto il privilegio di essere guidati negli anni più difficili dell’Albo ! Complimenti Monica

  3. Il dott. Onori l’ho visto e conosciuto, come molti di noi, ai convegni che periodicamente le Sezioni regionali organizzavano al fine della formazione di imprese e consulenti.
    Persona decisa, competente ed estremamente ironica: anche solo stringendogli la mano, ti accorgevi della forza dell’uomo più che del conoscitore della materia ambientale.
    Profondo conoscitore di tutto ciò che è rifiuti e bonifiche, sarà ben difficile sostituirlo al posto dell’Ente che lui stesso ha plasmato veramente a sua immagine.
    Perdita incolmabile per tutti noi.

  4. Un uomo concreto e nobile d’animo che ha rappresentato un riferimento in molte scelte e nella mia professione. Con lui ho avuto il piacere e l’onore di collaborare condividendo il suo sapere. Con lui ho imparato a capire e interpretare e ogni suo consiglio è stato una luce. Ciao Eugenio. Sei e sarai per sempre un grande esempio per tanti.

  5. Un uomo concreto e nobile d’animo che ha rappresentato un riferimento in molte scelte e nella mia professione. Con lui ho avuto il piacere e l’onore di collaborare condividendo il suo sapere. Con lui ho imparato a capire e interpretare e ogni suo consiglio è stato una luce. Ciao Eugenio. Sei e sarai per sempre un grande esempio per tanti. Mi mancherai tanto.

  6. Mi impressionava il vasto consenso che riscontrava tra gli addetti ai lavori, segno che a fianco della vasta competenza tecnica c’erano grandi capacità di ascolto e di comunicazione.
    Manca un persona di riferimento in un importante momento di transizione

  7. CIao grande Presidente, mi piace ricordarti per la tua ironia e competenza, lasci un immenso vuoto in tutti noi.

  8. È una perdita irreparabile. Grande persona, grande competenza, in signore . Poche volte ho avuto il piacere di interloquire e sempre sono rimasto contento di averlo conosciuto.
    Mancherà a tutti,.

  9. Con te, fin dagli albori dell’istituzione di cui sei stato membro incomparabile, abbiamo sfondato dogmi e lacune normative.
    Grazie per il tuo pragmatismo e la tua volontà a rendere fluido un lavoro non sempre semplice.
    Sarai per me una grande assenza.
    Un abbraccio.

  10. Ci ha lasciato un uomo ricco del “Sapere”, una persona comprensiva e molto umana, disponibile per indirizzarci su come risolvere il problema che si presentava, insomma una PERSONA PERBENE. L’ ho conosciuto presso la sezione regionale del mio paese, bellissima esperienza.
    R.I.P. carissimo dottore.

  11. Un esempio di servitore dello Stato che costruì l’isola che non c’è come cantava Edoardo Bennato

  12. Un cammino lungo 23 anni si ferma quà, all’improvviso, con sgomento. Così, senza preavviso le mie spalle non sono più appoggiate ad un muro solido ma nel vuoto. Era iniziato nel maggio 1998 quando, alla luce dei nuovi CER e delle nuove autorizzazioni ai mezzi ero la mosca fastidiosa che in un convegno stava sempre a chiedere chiarimenti per il mio settore (toner e cartucce) a cui nessuno pareva dare risposte. Alla prima pausa mi prese da parte, mi lasciò i suoi contatti e mi diede una linea prioritaria. Fu lui a darmi il soprannome di “CD parlante della Legge Ronchi” al punto di chiamarmi negli anni dicendo: A Donatè, senza che me sto a girà tutto er decreto ndò sta quer comma che dice… Sono stata il primo RT del Veneto nel 98, grazie anche alle sue dritte, quando mi trasferii in Puglia, con mio imbarazzo, anticipò il mio arrivo a Bari dicendo: occhio che questa sa le cose mejo de voi, ascoltatela se ha dei suggerimenti. E di suggerimenti ne scambiammo tanti, dubbi e ipotesi su come sanare certi errori del sistema come gli attestati rilasciati a xxxx. La soluzione delle verifiche, anche se iniziate male, un pò la sento anche mia perchè era da tanto che insistevo sulla valutazione seria delle capacità conoscitive e professionali di noi RT. Quando andavo a Roma era d’obbligo una mezza giornata in ufficio a fare il punto della situazione presente e futura. Mi ero programmata un giro a Roma per luglio, proprio per il nuovo RENTRI, del quale ho già individuato qualche piccola problematica… Come mi disse lui dall’inizio: Voi RT siete i nostri occhi e le nostre orecchie sul territorio, solo voi potete dirci come correggere eventuali errori perchè noi da quà non possiamo sapere tutto. Eugenio Eugenio….e io da oggi, a chi potrò andare a riferire problemi e soluzioni? Mi lasci orfana di un appoggio insostituibile e proprio adesso, che arriva un sistema complesso che senza di te ora aspetto con meno sicurezza. Un ultimo abbraccio Presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *