Assoambiente: “Quadro normativo certo per il settore rifiuti”


Sequenza 02.Immagine063

Una delegazione di FISE Assoambiente – l’Associazione Imprese Servizi Ambientali è stata ricevuta dall’ufficio di presidenza del gruppo di Forza Italia al Senato, ove sono state esposte le priorità per il settore della gestione rifiuti.

L’iniziativa si iscrive in un ciclo di incontri promossi dall’Associazione con tutte le nuove rappresentanze parlamentari.

Elisabetta Perrotta – Direttore dell’Associazione che rappresenta le imprese che svolgono attività di igiene urbana, gestione, recupero e riciclo di rifiuti urbani e speciali ed attività di bonifica, ha evidenziato come: “la nostra esigenza primaria è avere un quadro normativo di riferimento certo e stabile, un modello di mercato regolato in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale, capace di rispondere coerentemente con le indicazioni europee”.

La diffusione di una corretta cultura impiantistica, scevra da falsi preconcetti”, ha aggiunto il Direttore, “è un investimento che, oltre a determinare importanti vantaggi ambientali proprio nella direzione dell’economia circolare, può garantire un valido apporto anche in termini occupazionali. Necessitiamo di risposte immediate per consentire alle nostre aziende di fare impresa, di rimanere sul mercato, di continuare a garantire con le proprie esperienze e con le proprie strutture una concreta opportunità di rilancio dell’economia generale e specifica del Paese”.

La presidente Anna Maria Bernini, a nome del Gruppo di senatori, ha espresso grande interesse verso le problematiche, le esigenze e le richieste di un settore strategico per l’economia del Paese, confermando il suo impegno a promuovere in ambito parlamentare una semplificazione del quadro normativo che regolamenta il settore ambientale e per garantire al Paese un sistema di impianti moderni ed ecologicamente sostenibili, come hanno già fatto i principali paesi europei.

Nessun commento

Commenta

Realizzato da