Ecopneus celebra la Giornata della Terra_riciclo PFU

Climate Change, Ecopneus celebra la giornata della Terra

3,2 milioni tonnellate di emissioni di CO2 evitate grazie al riciclo delle oltre 1.800.000 tonnellate di PFU raccolte e riciclate fino ad oggi da Ecopneus.

Un uso efficiente delle materie prime e minor produzione di rifiuti che consentono risparmi di acqua, suolo e risorse 

La Giornata mondiale della terra compie oggi 50 anni e mai come in questo momento ci ricorda l’importanza di preservare il nostro pianeta e riprogettare un avvenire più green. C’è chi come Ecopneus ha fatto della sostenibilità una missione, contribuendo ogni giorno a creare una solida realtà di innovazione sostenibile dando concreta attuazione ai principi della circular economy.

Tra i principali operatori in Italia, Ecopneus è la società consortile senza scopo di lucro che gestisce mediamente circa 200.000 tonnellate di PFU in tutto il Paese che ogni anno vengono raccolte e trasformate in gomma riciclata per la realizzazione di innovativi prodotti ecosostenibili in settori molto diversi tra loro: campi da calcio in erba sintetica, innovative pavimentazioni sportive, asfalti “silenziosi” e duraturi, materiali antivibranti e per l’isolamento acustico, arredo urbano, energia e molto altro ancora.

Un’attività di recupero e riciclo che consente di ottenere importanti vantaggi ambientali, ma non solo. Dal 2011 ad oggi sono oltre 3,2 milioni le tonnellate di emissioni di CO2 evitate grazie all’attività di riciclo della filiera gestita da Ecopneus. Grazie all’impiego dei materiali riciclati dai PFU in sostituzione di altri materiali vergini, annualmente vengono evitate emissioni per mediamente circa 380.000 tonnellate di CO2pari alle emissioni di 230mila autovetture che percorrono 10.000 km in 1 anno e un risparmio medio di circa 350.000 tonnellate di prelievo di materie prime, che consente di ridurre notevolmente l’impatto economico delle importazioni di questi materiali.

Dall’inizio della sua attività sono state raccolte da Ecopneus oltre 1.800.000 tonnellate di PFU recuperati sotto forma di materiali (gomma, acciaio, cemento, altri materiali e applicazioni) o come energia e la loro gestione rappresenta un caso di eccellenza a livello internazionale.

“Non dobbiamo dimenticare che facciamo parte di un mondo migliore; quello che costruiamo ogni giorno, insieme, con impegno e azioni concrete da parte dell’intera filiera di Ecopneus per consentire risparmi ambientali rilevanti per i Paese, ridurre le emissioni, il consumo di acqua, i prelievi di materie prime. Il tutto promuovendo l’impiego di gomma riciclata e dando il nostro contributo all’economia circolare italiana, per costruire un futuro sempre più sostenibile” ha dichiarato Giovanni Corbetta, Direttore Generale di Ecopneus

Tags ecopneus

Nessun commento

Commenta

Realizzato da