Educazione ambientale, il Festival di Sanremo si tinge di verde con Corepla

Con il supporto di Corepla l’economia circolare e la sostenibilità sbarcano all’Ariston dal 4 all’8 febbraio

Cosa accomuna Corepla e il famoso Festival di Sanremo? Semplice, l’attenzione alla sostenibilità ambientale. Per il secondo anno consecutivo, infatti, in quel di Sanremo la storica kermesse canora rinnova la sua partnership con Corepla tingendosi di green per sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza di salvaguardare il nostro territorio. Nell’ambito dei progetti dedicati alla raccolta, al riciclo e al recupero degli imballaggi in plastica, la filiera consortile ha messo in campo uno spot radio con la voce di Filippo Solibello, storico autore e conduttore di Caterpillar, trasmissione di punta di Rai Radio 2, che accompagnerà l’intera gara; la campagna video dal titolo “Cambia musica, non cambiare le buone abitudini” e il primo “Corepla Song Award”.

«Sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul rispetto dell’ambiente è una delle mission di Corepla – ha detto Giorgio Quagliuolo, Presidente di Corepla – ed è fondamentale per interiorizzare norme virtuose di comportamento sociale e sviluppare un’abitudine consapevole alla raccolta differenziata. Si tratta di una scelta di responsabilità verso il nostro futuro: anche un gesto può fare la differenza e può contribuire a proteggere l’ambiente in cui viviamo, se ripetuto ogni giorno. Con la costante e intensa attività messa in campo, il nostro Paese riesce a recuperare più del 90% degli imballaggi di plastica presenti sul mercato, ma si può sempre fare di più. La nostra presenza al Festival di Sanremo vuole essere un modo per lanciare un messaggio al grande pubblico affinché tenga sempre presente che cura e rispetto per l’ambiente non sono concetti astratti, ma devono essere costantemente accompagnati da azioni concrete e quotidiane».

Novità di quest’anno il premio, seppur virtuale, da destinare alle canzoni che nella storia della musica italiana hanno centrato tematiche eco friendly, nel rispetto della natura e dell’ambiente. In collaborazione con Rai Radio 2, ogni giorno, durante la trasmissione Caterpillar, verrà eletta la canzone che ha meglio rappresentato il concetto di sostenibilità in ogni sua sfumatura. Più che un premio, sarà sicuramente un’occasione per stimolare nei 5 giorni del Festival il dibattito sulle questioni care alla nostra attualità. Il “Corepla Song Award” è caratterizzato da 5 filoni tematici: “country”, “riciclo”, “energy”, “mobility” e, l’ultimo giorno, “plastica”. Un modo ironico e stimolante per approfondire con un pizzico di creatività argomenti di stampo green.

Cambia musica, non cambiare le buone abitudini“: uno slogan che si spinge oltre un semplice gioco di parole o una simpatica campagna video. E infatti, proprio perché la plastica è un bene troppo prezioso per diventare rifiuto, Corepla ricorda che grazie al materiale recuperato è possibile realizzare un vero e proprio set musicale, dal microfono alla tastiera, dalle cuffie ai dischi in vinile. E questo il Festival di Sanremo lo sa bene.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *