CIAK SI SCIENZA

“Nuove professionalità green per un’imprenditoria competitiva in era post Covid” – Venerdì 18 dicembre 2020 ore 16

Venerdì 18 dicembre 2020 alle ore 16 si terrà l’evento online “Nuove professionalità green per un’imprenditoria competitiva in era post Covid”, organizzato da Ecircular, costituito presso il centro L.U.P.T. dell’Università di Napoli Federico II, e CIAK SI SCIENZA.

In vista degli obiettivi virtuosi a cui gli Stati dell’Ue devono mirare, emerge l’urgente necessità di adeguarsi ai cambiamenti normativi in tema di ambiente. È richiesto un grande sforzo ai Paesi, ma non mancano le difficoltà. Ed è proprio per evitare di incorrere in quelle sanzioni che graverebbero ulteriormente sull’economia che il giorno venerdì 18 dicembre 2020 alle ore 16 si terrà l’evento online “Nuove professionalità green per un’imprenditoria competitiva in era post Covid”, organizzato da Ecircular (Area di ricerca e servizi in Ecosostenibilità ed economia circolare) – network di esperti qualificati di Università e Centri di ricerca, finalizzato a promuovere l’attuazione e migliorare l’avanzamento dell’economia circolare in Campania e nel Mezzogiorno – costituito presso il centro L.U.P.T. “Raffaele D’Ambrosio” dell’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II e CIAK SI SCIENZA, associazione no profit di sensibilizzazione ambientale, con il supporto del CoNISMa, Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare. Sarà possibile seguire la diretta sui canali Youtube e Facebook di CIAK SI SCIENZA e RTA Live – Trasmissione “Oltre i social”.

Rispetto ambientale ed ecosostenibilità, ripartenza ed alta formazione, prospettive per il turismo e per gli altri settori imprenditoriali: questi i nodi al centro del confronto che venerdì vedrà come protagonisti dell’evento – moderato dalla Prof.ssa Vincenza Faraco, Università Federico II e presidente CIAK SI SCIENZA e dal Prof. Antonio Mazzola, Università di Palermo e presidente CoNISMa – il Prof. Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca; Dott. ssa Silvia Costa, Commissario Straordinario del Governo per il recupero e la valorizzazione dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano; Dott. Marco Gisotti, Referente ufficio stampa Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Dott. Rossano Ercolini, Goldman EnviromentalPrizee Presidente Zero Waste Italy; Adriano Maria Guida, Membro del consiglio direttivo Legambiente Campania; Prof. Guglielmo Trupiano, Direttore del centro L.U.P.T. “Raffaele d’Ambrosio” dell’Università degli studi di Napoli Federico II.

Importanti le sfide lanciate dall’Ue in materia di sostenibilità e green economy. Fra tutte spicca la questione legata alla politica di decarbonizzazione, adottata dall’Europa con lo stanziamento di fondi per la realizzazione di opere che si collochino nell’ambito del contrasto ai cambiamenti climatici con il New Green Deal, mentre dal punto di vista normativo “il quadro 2030 per il clima e l’energia”, comprendente obiettivi a livello dell’UE per il periodo 2021-2030, che puntino alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, ad un incremento della quota di energia rinnovabile e al miglioramento dell’efficienza energetica. La grave pandemia che ha messo in ginocchio il mondo intero, oltre a determinare una crisi economica che non ha precidenti, impone di dare una chiave di lettura green alla ripartenza a cui gli Stati membri sono chiamati.

Con queste premesse e in linea con il Green Deal con cui l’Europa offre supporto nella lotta ai cambiamenti climatici per la riqualificazione dei lavoratori oltre che per la riconversione delle aziende, i promotori dell’iniziativa offrono il proprio contributo attraverso la creazione dei nuovi profili necessari al mondo dell’imprenditoria green. Da gennaio 2021 avrà inizio in modalità telematica una serie di percorsi formativi nell’ambito della sostenibilità, tra cui: il Corso professionalizzante per esperto ambientale per strutture ricettive e turismo ecosostenibili e il Corso professionalizzante per esperto ambientale di imprese di servizi (dei settori sanitario, trasporto, distribuzione, consulenza e formazione). CIAK SI SCIENZA ed Ecircular/L.U.P.T. in partenariato con il CoNISMa, Zero Waste Italy, Legambiente e il Touring Club Italia realizzeranno corsi volti a formare nuove figure professionali che diano supporto alle imprese nella realizzazione delle “buone pratiche” per l’attuazione dell’economia circolare e dell’ecosostenibilità, attraverso la minimizzazione e la corretta gestione dei rifiuti, un minor consumo energetico e un uso efficiente delle risorse, una maggiore sostenibilità nell’organizzazione e la gestione della struttura, l’attuazione di idonee procedure per l’igiene e la sicurezza nonché il miglioramento della comunicazione all’utenza.

 

Nessun commento

Commenta

Realizzato da