albo gestori ricicla news

Responsabile tecnico, riprende la programmazione delle verifiche

L’Albo Nazionale Gestori Ambientali autorizza le sezioni regionali a riprogrammare le verifiche per l’idoneità dei responsabili tecnici. Sì anche a sessioni straordinarie “a numero chiuso”

Dopo la lunga sospensione causa covid, e alla luce dell’allentamento delle misure di contrasto alla diffusione del contagio, tornano le verifiche obbligatorie dell’idoneità per i responsabili tecnici. Lo comunica l’Albo Nazionale Gestori Ambientali con una delibera adottata lo scorso 3 giugno a valle di una seduta del Comitato nazionale nella quale, si legge, è stato disposto “che debbano essere rapidamente riprogrammate le verifiche per l’idoneità allo svolgimento delle funzioni di responsabile tecnico delle imprese iscritte, anche con l’introduzione di sessioni straordinarie da effettuarsi in tempi brevi”.

Stando alla delibera, le sezioni regionali e provinciali che intendano svolgere una sessione straordinaria dovranno comunicarlo entro dieci giorni dalla pubblicazione del provvedimento alla segreteria del Comitato nazionale, che provvederà poi a pubblicare il calendario ufficiale sul portale web dell’Albo. La domanda di iscrizione alla verifica deve essere inviata esclusivamente per via telematica entro il termine di dieci giorni previsti per l’apertura delle iscrizioni. Entro i successivi dieci giorni l’Albo procederà alla convocazione dei candidati. Le iscrizioni saranno a numero chiuso, compatibilmente con la disponibilità delle strutture che ospiteranno le verifiche e nel rispetto delle misure di distanziamento sociale.

Quanto alle verifiche per le quali erano già state raccolte le domande d’iscrizione e che siano state sospese causa covid, l’Albo specifica che le sezioni regionali “possono, a partire dal 1 luglio 2021, programmare nuovamente la relativa seduta dandone comunicazione ai candidati secondo le tempistiche e le modalità previste dall’articolo 5 della deliberazione n. 4 del 25 giugno 2019″. Sarà quindi compito dell’Albo individuare, con un futuro provvedimento, il nuovo termine ultimo entro il quale i Responsabili tecnici che attualmente operano nel regime transitorio disposto dalla dalla deliberazione 6 del 30 maggio 2017 saranno tenuti a sottoporsi alla verifica obbligatoria, dopo la proroga del termine del 16 ottobre 2022 disposta nei mesi scorsi “per un periodo di tempo pari alla durata della sospensione delle verifiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *