RIFIUTI ED ECONOMIA CIRCOLARE, A NAPOLI IL PRIMO FOCUS SUL LAVORO DEGLI ATO


0001

Il 25 ottobre, presso la Camera di Commercio di piazza Bovio, convegno in due sessioni per fare un primo bilancio sul lavoro degli Enti d’Ambito rispetto alle difficoltà e alle opportunità dei territori nel recepimento delle norme europee su rifiuti ed economia circolare. Partecipa il presidente dell’Albo gestori ambientali, Eugenio Onori

Rifiuti, tracciabilità. Regolazione e recepimento delle norme europee in tema di economia circolare. Saranno questi i temi al centro del convegno che si terrà il 25 ottobre prossimo a Napoli, presso la Camera di Commercio di piazza Bovio.

A promuovere l’iniziativa su: “Attuazione della disciplina europea e nazionale in materia di rifiuti ed economia circolare” l’ATO Napoli 1 con i patrocini di Albo Gestori Ambientali, Regione Campania e Camera di Commercio.
L’evento sarà articolato in due sessioni. Ad aprire la prima, il presidente dell’Albo Gestori Ambientali, Eugenio Onori che farà il punto sullo stato di attuazione del nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti in Italia.
Seguiranno gli interventi dei referenti di Anea e Conai che relazioneranno rispettivamente su difficoltà e opportunità delle amministrazioni locali rispetto alle normative vigenti o in procinto di recepimento.
Si entrerà poi nel vivo dei lavori con la seconda sessione che sarà aperta dal vicepresidente della Regione Campania e Assessore all’ambiente, Fulvio Bonavitacola che approfitterà dell’occasione per illustrare lo stato d’avanzamento della Regione nelle attività di recepimento delle norme europee in materia di rifiuti ed economia circolare. Interverranno poi il Presidente della camera di commercio di Napoli, Ciro Fiola, il presidente dell’Ato Napoli 1 Raffaele del Giudice e infine saranno illustrate le esperienze di altri Enti d’Ambito su territorio nazionale.
L’attività degli Enti d’Ambito ha ormai superato la delicata fase di start up ed entra nel vivo. Ha dichiarato Carlo Lupoli, il direttore generale dell’Ato Napoli 1, promotore dell’iniziativa – questo appuntamento vuole essere l’occasione per fare un primo punto rispetto alle attività svolte, le difficoltà incontrate e le sinergie attivate. Un’iniziativa che – ha proseguito – ci riproponiamo di ripetere sui territori interessati per coinvolgerli nelle scelte che saranno operate.  Vogliamo realizzare  un primo focus su quello che succede sul territorio campano, sulle aspettative e gli obiettivi riposti nella nuova legge. Il confronto tra diverse esperienze nazionali è finalizzato ad  individuare la giusta per ottimizzare  il lavoro che dovranno svolgere questi nuovi organi di governo”.

L’appuntamento è a Napoli per il 25 ottobre dalle ore 9:30 presso la Camera di commercio di piazza Bovio.

Nessun commento

Commenta

Realizzato da