SERR 2016: vincitori premiati a Napoli


serr 2016

Si è tenuta il 31 marzo a Napoli la cerimonia di premiazione della Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti edizione 2016, che si è svolta dal 19 al 27 novembre in tutta Europa e oltre.

Grande la partecipazione e l’interesse per la cerimonia, che ha avuto luogo presso la Sala Giunta del palazzo comunale di Napoli, grazie al supporto del Ministero dell’Ambiente, degli sponsor della SERR – CONAI e Consorzi di Filiera (Corepla, Comieco, Coreve, Cial, Rilegno, Ricrea), e del Comitato Promotore (UNESCO, AICA, Utilitalia, Anci, Legambiente, Città Metropolitana di Roma e Città Metropolitana di Torino). Le premiazioni delle migliori azioni SERR 2016 sono state l’occasione per proporre ai finalisti e agli altri ospiti un evento articolato che raggruppava diversi attori e protagonisti impegnati nella riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi.

I premi – realizzati da alcuni dei Consorzi di Filiera e dall’Istituto “Solero – Bertone” di Saluzzo con materiale di recupero – sono stati consegnati alle sei categorie di Action Developer (Pubbliche Amministrazioni, Imprese, Istituti scolastici, Cittadini, Associazioni ed Altro) che hanno partecipato alla SERR 2016. I vincitori, tutti presenti alla cerimonia, hanno commentato la consegna delle pergamene e dei premi raccontando la loro esperienza in prima linea per la riduzione dei rifiuti:

(azione vincitrice in grassetto)

Categoria: Associazioni

  • Condominio Differente – Associazione Eticologica, Sicilia
  • La merenda come una volta – Plastic Food Project, Umbria: recuperare le tradizioni del passato rende liberi da sprechi e rifiuti. Da questa riflessione è nata l’idea di rendere partecipi i bambini di una scuola intera per creare un legame tra passato e futuro facendo rivivere ai bambini quella che era la merenda dei nonni.
  • Araba Fenice: riuso funzionale, riciclo artistico – Associazione Culturale Peppino Impastato, Piemonte

Categoria: Pubbliche Amministrazioni

  • Condominio Differente – Associazione Eticologica, Sicilia
  • La merenda come una volta – Plastic Food Project, Umbria: recuperare le tradizioni del passato rende liberi da sprechi e rifiuti. Da questa riflessione è nata l’idea di rendere partecipi i bambini di una scuola intera per creare un legame tra passato e futuro facendo rivivere ai bambini quella che era la merenda dei nonni.
  • Araba Fenice: riuso funzionale, riciclo artistico – Associazione Culturale Peppino Impastato, Piemonte

Categoria: Scuole

  • Car Boot Sale, Edizione Ecologica – Comitato Macanno, Emilia Romagna: un mercatino del riuso in cui i cittadini hanno riempito la propria auto degli oggetti conservati in cantina o soffitta per rivenderli, trasformando il baule in una bancarella.
  • Eco-conference e Lascia qui il tuo imballo – Comitato Mamme in Comune, Sicilia
  • Una fiaba ecoematerica: Le avventure di Pinocchio – Luana Santalucia, Campania

Categoria: Altro

  • Mettiamoci un tappo e una toppa – CEAS di Lula, Sardegna
  • Taglia e Cuci-na – Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, Emilia Romagna
  • Systemic Food Design – Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, Piemonte: l’università con Comieco, Ricrea e Rilegno hanno inaugurato uno strumento interattivo con finalità educative ed educative per la prevenzione alla generazione di rifiuti.

È stata inoltre assegnata una Menzione Speciale al Comune di Capannori e a Legambiente Capannori per le loro azioni congiunte nel comune toscano.

Le azioni sono state presentate dai membri del Comitato Promotore nazionale della SERR che ha designato i vincitori. I premi sono stati consegnati dagli sponsor SERR: per le Pubbliche Amministrazione CIAL, per le Imprese COMIECO, per gli Istituti Scolastici COREVE, per le categorie Cittadini e Altro hanno consegnato congiuntamente i riconoscimenti RILEGNO e RICREA. Per la categorie Associazioni e per la Menzione Speciale, i premi sono stati realizzati dall’Istituto Solere-Bertone di Saluzzo.

L’evento è stato seguito dalla conferenza stampa della terza edizione di Keep Clean and Run – #pulisciecorri,  l’eco-trail di 350 chilometri partito il 1 aprile proprio da Napoli – e più precisamente dal Parco del Vesuvio – e che si concluderà venerdì 7 aprile a Catania. L’appuntamento rappresenta l’evento centrale italiano del quarto “European Clean Up Day”, campagna europea contro l’abbandono dei rifiuti (littering) che si terrà in tutto il continente dal 12 al 14 maggio.

Per maggiori informazioni segui gli aggiornamenti su www.envi.info

Nessun commento

Commenta

Realizzato da