Tracciabilità dei rifiuti, nasce la ‘Club House’ del RenTri

Nasce la ‘RenTRi DEV Club House’, un ciclo di incontri settimanali per “condividere idee e raccogliere esperienze”, aperto a tutta la comunità degli sviluppatori impegnati nella sperimentazione del nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti

Che confronto, inclusività e trasparenza siano le parole chiave nel percorso verso la messa a punto del RenTRi, il nuovo sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti, è chiaro ormai a tutti i soggetti interessati al progetto. Lo hanno garantito fin dalle prime battute il Ministero della Transizione Ecologica e l’Albo Nazionale Gestori Ambientali, decisi a non ripetere gli stessi errori del Sistri. Lo ha dimostrato il lancio del laboratorio per lo sviluppo del prototipo, partito la scorsa primavera con il coinvolgimento delle software house e delle principali associazioni di categoria. Oggi lo conferma la nascita della ‘RenTRi DEV Club House’, lo spazio d’incontro che, mutuando il nome dal popolare social network, si propone di “condividere idee e raccogliere esperienze” e che, si legge sul portale ufficiale del RenTRi, sarà “aperto alla comunità degli sviluppatori impegnati nell’integrazione dei sistemi informativi nell’ambito della Sperimentazione prototipale del Sistema”.

Un ciclo di incontri web, mediamente con cadenza settimanale, aperti a tutti in modo informale e senza la necessità di inviti o sottoscrizioni. “Il tempo di un caffè per introdurre l’argomento, e non più di un’ora per la spiegazione ed il confronto” spiegano i promotori dell’iniziativa, tra cui Ecocerved e Albo Nazionale Gestori Ambientali. Il prossimo incontro, in programma per venerdì 30 luglio a partire dalle 15 su Microsoft Teams, sarà dedicato alla presentazione delle funzionalità per l’accreditamento degli utenti attraverso il portale web riservato alla sperimentazione. Nel corso dell’appuntamento, si legge, “sarà dato spazio al confronto sulle problematiche connesse alle diverse esigenze organizzative, ed alle diverse modalità per l’utilizzo del sistema”.

“I temi proposti di volta in volta saranno prevalentemente tecnici – chiariscono gli organizzatori – e potranno essere individuati anche sulla base delle richieste pervenute sul canale dell’assistenza. L’obiettivo consiste nel condividere le diverse esperienze, e commentare le scelte architetturali all’insegna della semplificazione dei processi, lasciando lo spazio per la raccolta degli spunti di riflessione”.

Un pensiero riguardo “Tracciabilità dei rifiuti, nasce la ‘Club House’ del RenTri

  1. Salve dove trovo il link per accedere agli incontri?
    Iscriversi al Rentri è obbligatorio in questo momento? Si o no?
    Grazie per le risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *