Bilancio

Rifiuti urbani, il Ministero: «No alla proroga della nuova classificazione»

«Il Ministero – dice una fonte vicina agli uffici di Viale Cristoforo Colombo – teme che lo slittamento possa portare all’apertura di una procedura d’infrazione europea» Il Ministero dell’Ambiente respinge definitivamente la richiesta di proroga della nuova classificazione dei rifiuti introdotta dal decreto legislativo 116 del 2020. Rispedita al mittente con “parere contrario” l’ultima proposta di emendamento al disegno di legge di conversione del decreto “milleproroghe” – sul quale oggi … Continua a leggere Rifiuti urbani, il Ministero: «No alla proroga della nuova classificazione»

Il discorso ecologista di Draghi: «Vogliamo lasciare un buon pianeta»

La tutela dell’ambiente vero filo conduttore della comunicazione al Senato del Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi nel giorno del voto di fiducia «Vogliamo lasciare un buon pianeta, non solo una buona moneta». Contrasto ai cambiamenti climatici, salvaguardia degli ecosistemi, conversione ecologica del sistema produttivo basata su ricerca e innovazione. È la tutela dell’ambiente il vero filo conduttore della comunicazione al Senato del Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi nel giorno del voto di fiducia. Dai passaggi … Continua a leggere Il discorso ecologista di Draghi: «Vogliamo lasciare un buon pianeta»

Rifiuti organici, due impianti per ridurre le inefficienze in Lazio e Campania

Un investimento da 80 milioni di euro che potrebbe contribuire in maniera significativa a ridurre il gap di trattamento dei rifiuti in due delle Regioni più inefficienti d’Italia, Lazio e Campania, ma anche a decarbonizzare i consumi energetici in linea con gli obiettivi del Green Deal europeo. È quello messo in campo da Sersys Ambiente, che nelle scorse settimane ha avviato le procedure di autorizzazione per … Continua a leggere Rifiuti organici, due impianti per ridurre le inefficienze in Lazio e Campania

Roberto Cingolani è il nuovo ministro della Transizione Ecologica

Sostituirà il Ministero dell’Ambiente integrando le competenze sull’energia. Per conoscerne nel dettaglio attribuzioni e deleghe occorrerà aspettare, ma quel che è certo è che sarà Roberto Cingolani, professore di fisica e Chief Technology & Innovation Officer di Leonardo, a guidare il Ministero della Transizione Ecologica, l’inedito dicastero del governo Mario Draghi, che già si annuncia come il fulcro dell’azione politica del nuovo esecutivo. Cingolani, ha detto Draghi, sarà anche … Continua a leggere Roberto Cingolani è il nuovo ministro della Transizione Ecologica

Campania, al via la gara per il compostaggio a Tufino

  Il progetto da 6,6 milioni di euro è stato messo a punto da SapNa e prevede la realizzazione di una linea di trattamento aerobico da 10mila tonnellate Piccoli ma significativi passi in avanti verso la chiusura del ciclo rifiuti in Campania. È partita la gara d’appalto per la costruzione dell’impianto di compostaggio nel Tmb di Tufino, in provincia di Napoli. Il progetto, dal valore … Continua a leggere Campania, al via la gara per il compostaggio a Tufino

Rifiuti urbani e Tari, sfuma proroga della nuova classificazione

Non segnalati gli 8 gli emendamenti alla legge di conversione del decreto “milleproroghe” con la richiesta di posticipare di sei mesi o addirittura di un anno l’applicazione della nuova disciplina sulla classificazione dei rifiuti. Allarme dei comuni: «Rischio rincari sulla Tari per i cittadini» Il Parlamento non valuterà il rinvio dell’entrata in vigore della nuova classificazione dei rifiuti. Erano ben 8 gli emendamenti alla legge di conversione … Continua a leggere Rifiuti urbani e Tari, sfuma proroga della nuova classificazione

Economia circolare, il Parlamento Ue approva il Piano d’azione

Via libera dell’europarlamento al Piano d’azione per l’economia circolare presentato dalla Commissione Ue: «Ora obiettivi vincolanti sull’impronta ambientale dei prodotti e un vero mercato unico dei materiali riciclati» «Entro il 2050 consumeremo come se disponessimo di tre pianeti. Poiché le nostre risorse naturali sono limitate e il clima sta cambiando, occorre abbandonare l’attuale modello del “prendi, produci, getta” e puntare a un’economia circolare». Lo scrive il Parlamento europeo nella … Continua a leggere Economia circolare, il Parlamento Ue approva il Piano d’azione

PNRR

Recovery Plan, Legambiente: «La crisi climatica sia al centro»

«Non si sprechino le risorse europee. La ripartenza del Paese parta da più semplificazioni, controlli pubblici più efficaci e una nuova norma sul dibattito pubblico», questi i presupposti della proposta di Piano nazionale di Ripresa e Resilienza presentata da Legambiente al Parlamento: 23 priorità di intervento, 63 progetti territoriali da finanziare e 5 riforme necessarie per favorire uno sviluppo repentino della tanto ambita transizione verde. Fotovoltaico, … Continua a leggere Recovery Plan, Legambiente: «La crisi climatica sia al centro»

Recovery plan, il Ministero dell’Ambiente: «TMB inutili e obsoleti»

«I TMB sono obsoleti e servono solo a cambiare codice ai rifiuti trattati, mentre l’economia circolare si fa con impianti avanzati per il recupero di materia» ha dichiarato Laura D’Aprile, capo della direzione generale economia circolare del Ministero dell’Ambiente No ai TMB, sì a un ampio piano di riforme per garantire la “messa a terra” entro il 2026 degli impianti di riciclo che saranno finanziati con i fondi Next generation … Continua a leggere Recovery plan, il Ministero dell’Ambiente: «TMB inutili e obsoleti»

Recovery Fund, Ref: «Sui rifiuti manca una visione strategica»

«Il Recovery Fund è il più grande programma di infrastrutturazione europeo degli ultimi decenni. L’acqua e i rifiuti devono essere al centro di questo progetto, pienamente incardinati nella transizione verde e con chiari benefici per le future generazioni». A dichiararlo è Donato Berardi, direttore del Laboratorio Ref Ricerche, coordinatore di un focus sull’ultima bozza del Piano nazionale di ripresa e resilienza messa a punto dal governo che, spiega … Continua a leggere Recovery Fund, Ref: «Sui rifiuti manca una visione strategica»